Baba Vanga, le profezie per il 2018: la nuova superpotenza mondiale e l’energia sconosciuta da Venere

 

Ha predetto l’11 settembre, Baba Vanga, così come lo tsunami di Santo Stefano in Thailandia, nel 2004, e “il crollo dell’Unione europea”, con la Brexit nel 2016. E per il 2018, spiega il sito del tabloid britannico Daily Mail, la “Nostradamus dei Balcani” avrebbe previsto altri due eventi epocali. Nelle carte della veggente bulgara scomparsa nel 1996 a 85 anni spicca il sorpasso definitivo della Cinasugli Stati Uniti come prima potenza economica e politica mondiale (una previsione fatta negli anni Settanta, quando il regime comunista produceva appena il 4% delle ricchezze mondiali) e la scoperta di una nuova fonte di energia sul pianeta Venere, sebbene nessuna missione spaziale sia prevista, a oggi, in questo senso.

fonte : http://fg.reattivonews.com

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial